STAGE

Dal primo giorno in cui abbiamo pensato a Pinewood Festival, c’è stato il desiderio di regalare al nostro pubblico un’esperienza che andasse oltre ad “bel concerto”. Negli anni, ci siamo circondati di amici e colleghi affini ai nostri valori, per andare a creare insieme magie che rendessero il festival qualcosa di unico. Ed eccoci qua. Siamo orgogliosi di presentarvi il CIRCUS STAGE, in collaborazione con una realtà bella bella come quella di We Reading , il nostro (primo!) terzo palco che ospiterà talk, interviste e workshop durante i tre giorni del festival.
upupa-1

Pierluca Mariti

Alle superiori ci si ritrova spesso a studiare cose scritte da gente vissuta centinaia, se non migliaia, di anni prima. Il mantra è sempre lo stesso: è tutto molto attuale. Pur di non cimentarsi nello spiegare i sillogismi aristotelici su TikTok, Pierluca ha deciso di riprendere in mano alcune letture dei grandi classici per guardarle con la lente dell'attualità. Senza la pretesa di voler trarre grandi insegnamenti di vita, però. Piuttosto, con la voglia di ridere del presente in un viaggio attraverso le parole del passato. Lo spettacolo "Ho fatto il Classico" compie un percorso attraverso la letteratura con testi, citazioni e collegamenti inusuali, ma non è rivolto però soltanto a chi ha fatto il Classico e, promettiamo, non serve ricordarsi la terza declinazione. Un reading che combina monologhi comici con momenti di improvvisazione, qualche incursione didattica e uno o due fugaci momenti emotivi.

Gaia Spizzichino

Gaia Spizzichino, 35 anni di vita di cui il 30% trascorsa a Milano, città a cui deve questa mentalità numerica, data driven, direbbero loro. Il restante 70% lo ha passato a Roma, per lo più nel traffico.   Lavora come manager, ma non è ancora diventata influencer di Linkedin.  Sul suo profilo Instagram @normalizenormalhomes affronta i grandi temi della sua generazione: casa, lavoro, matrimonio, capelli, con leggerezza e (auto)ironia, scardinando quella narrazione costantemente ottimistica che è spesso insostenibile, se non dannosa.   Non ha progetti per il futuro, a parte avere un futuro, che le sembrerebbe già una gran cosa.

Abbiamo svelato la presenza di Pierluca Mariti (aka @piuttosto_che) per il 16 Luglio e di Gaia Spizzichino (aka @normalizenormalhomes) che salirà sul nostro palco il 17 Luglio, e adesso tocca a voi decidere chi inaugurerà il Circus Stage venerdì 15 luglio: vota al sondaggio qui sotto ed incrociare le dita, chiuderemo le votazioni il 10 luglio!

SCEGLI CHI SARÀ A SALIRE IL 15 LUGLIO SUL NOSTRO CIRCUS STAGE:

Giulio Armeni

Giulio Armeni (1994) è uno scrittore, autore e memer romano. Da giovanissimo vince il Premio Bellonci e arriva semifinalista per due volte al Campiello Giovani. Ha pubblicato due libri, Manuale di filosofia coatta (2019) e Romeo Likes Juliet (2020), entrambi per Momo Edizioni. Laureato in filosofia, dal 2010 gestisce il progetto satirico Filosofia Coatta, che tra Instagram e Facebook conta più di 110.000 follower. Dal 2020 scrive monologhi e sceneggiature per il reading Pedigrì, assieme agli attori Tiziano Scrocca e Josafat Vagni, e all’autore Massimiliano Ciarrocca.

Andrea Batilla

Il mio primo lavoro è stato occuparmi di tessuti da Romeo Gigli per sette anni. Lì ho imparato l’amore per la materia, per il contenuto, per l’approfondimento e lì ho cominciato a sviluppare un amore viscerale per il bello. Successivamente, ho collaborato come consulente creativo con molte aziende ed ho cominciato a collaborare con l’Istituto Europeo di Design di Milano. Nel 2009 ho creato la Piattaforma Sistema Formativo Moda, associazione che raggruppa le più importanti scuole di moda italiane. Dal 2009 al 2016 sono stato fondatore e co-direttore di uno dei primi magazine indipendenti italiani, PIZZA e dal 2010 mi occupo di direzione creativa, brand storytelling e comunicazione del prodotto, riunendo le competenze accumulate in tutte le precedenti esperienze lavorative.

Dolores Privitera

Dolores Privitera, classe 2000, la sua vita si divide tra musica e sessualità. Si laurea in Pianoforte nel 2021 ma dal 2019, parallelamente ai suoi studi accademici, inizia il suo percorso personale e autodidatta di formazione: leggendo libri e partecipando a laboratori si inoltra verso questa vasta sfera che fa parte della nostra quotidianità. Nel 2020, durante la pandemia, decide di utilizzare la sua piattaforma social di Instagram come mezzo per abbattere i tabù e i pregiudizi sociali legati a questo tema con la semplice e importantissima informazione. Da poco è anche consulente e venditrice online di sex toys per il brand Wovo di Milano.

Giada Biaggi

Giada Biaggi (Milano, 1991) è una giornalista, comica, sceneggiatrice e autrice televisiva. Collabora con diverse testate tra cui Elle, Cosmopolitan (per cui tiene la Posta del Cuore), D Repubblica, The Good Life e Wu Magazine dove si occupa di cultura, moda ed erotismo. Da novembre 2019 ha un podcast intitolato Philosophy & The City che lei stessa definisce come lo YouPorn della divulgazione scientifica.

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI SUL PINEWOOD FESTIVAL?

ISCRIVITI
ALLA NEWSLETTER!

logo Pinewood Festival-1

15 16 17 Luglio 2022 Aeroporto dei Parchi, Via Carlo I D’Angiò, 23, 67100, L’Aquila

RICHIESTE COMMERCIALI
[email protected]

SERVIZIO CLIENTI
[email protected]

UFFICIO STAMPA [email protected]
nutwork

Pinewood Festival è una produzione Nutwork Srl

P.IVA 02091310660 VIA GIOVANNI FALCONE 3/A L’AQUILA – 67100 – ITALY

IN COLLABORAZIONE CON

vivo

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL PINEWOOD FESTIVAL?

ISCRIVITI
ALLA NEWSLETTER

logo Pinewood Festival-1
stars-blanco-mob

15 16 17 Luglio 2022 Aeroporto dei Parchi, Via Carlo I D’Angiò, 23, 67100, L’Aquila

RICHIESTE COMMERCIALI

SERVIZIO CLIENTI

UFFICIO STAMPA

erba

Pinewood Festival è una produzione Nutwork Srl

IN COLLABORAZIONE CON

P.IVA 02091310660
VIA GIOVANNI FALCONE 3/A
L’AQUILA – 67100 – ITALY
vivo